“Viva la pappa col pomodoro” il piatto della memoria degli italiani

La pasta con il pomodoro non è solo il simbolo della cucina italiana, dei pranzi in famiglia, ma è anche il primo ricordo che ciascuno di noi ha fin da quando era bambino. Qualunque formato di pasta venga scelto.

Questo è l’esito di un curioso studio condotto da Doxa per AIDEPI, l’Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane. Preso in esame un cambio di 1000 italiani, di entrambi i sessi ma con età superiore ai 15 anni, a tutti loro è stato richiesto quale fosse il primo ricordo di pasta della propria vista: le risposte per il 90% (quindi 9 persone su 10) è stato pasta al pomodoro.

La pasta al pomodoro diventa in questo modo il piatto italiano della memoria.

Quasi per tutti gli intervistati, il primo “ricordo di pasta” risale a prima degli 8 anni, e il 46% di loro lo colloca addirittura a prima dei 4 anni, proprio nel periodo in cui comincia a svilupparsi la memoria permanente.

La ricerca nel dettaglio ha fornito risultati vari, sempre tutti collegati però al tema della pasta.

  • 1 italiano su 2 (49%) vede la pasta al pomodoro, il 18% degli intervistati la pastina o minestra (soprattutto tra i 15-24enni e gli over 65 residenti al Nord Est), mentre il 17% del campione, soprattutto al Nord Ovest Al terzo la lasagna/pasta ripiena della Domenica;
  • per il sugo, vince il ragù con il 39% delle preferenze, secondo il classico al pomodoro con il 29% delle preferenze.

in: Alimentazione
27 settembre 2018
di silvia