Vegani no, vegetariani si: cambio di tendenza in Italia

 

In Italia aumentano in modo esponenziali quelli che scelgono un’alimentazione vegetariana, questo si sta verificando perchè i vegani pentiti hanno deciso di fare un passo indietro sul tema dell’alimentazione. Questi pentiti, secondo le ultime stime, sarebbero circa il 6,2%, anche se una piccolissima percentuale (0,9%) resta ancora fedele alla dieta vegana.

Solo l’anno scorso, i vegani superavano il 3% con numeri tre volte superiori al 2016. Mentre il 2018 si attesta come l’anno dei pentimenti e si passa a una dieta comunque leggermente restrittiva ma decisamente più equilibrata come quella vegetariana.

Il cambio di alimentazione non è una cosa così insolita, capita molto spesso infatti che a seguito di un regime alimentare così restrittivo le persone comincino a sentirsi deboli o assistano a varie problematiche di salute causate da una carenza di nutrienti essenziali.

In Italia, dopo un boom di vegani, ora il vero boom si nota tra quelli che tornano alla dieta vegetariana, più ricca dell’altra. Le indagini hanno evidenziato che il maggior aumento di vegetariani si rileva tra gli individui dai 18 anni in su.

in: Alimentazione
14 febbraio 2018
di silvia