Una fettina di mango?

 

Il mango è un frutto esotico coltivato nelle zone tropicali, ma originario dell’India. Caratterizzato da un colore “giallo sole”, ha per la maggior parte dei casi una forma ovale, al palato risulta molto gustoso e all’olfatto davvero profumato. Il suo peso varia dai 300 gr fino ad arrivare in alcuni caso ad 1 kg, la buccia assume colori che vanno dal verde al giallo, dal rosso ad un misto di questi. Il mango viene diviso in due categorie a seconda della forma: ci sono frutti da una forma più allungata e di colore giallo-verde, altri invece sono più tondi con un colore verde-rosso a volte tendente al viola. Come consistenza invece, possono essere sia morbidi e polposi, sia più duri e compatti, ma questo varia a seconda della pianta coltivata.

Il mango viene consumato sia da solo, con il particolare taglio a porcospino, che abbinato a molteplici altri ingredienti.

Ecco qui alcune idee per cucinare piatti con un retrogusto tropicale!

 

 

Involtini di mango con ravioli al brocciu

Impastare la farina con un pizzico di pepe e sale, 2 cucchiai di olio e 100 ml di acqua fredda. Ottenuto un composto elastico farlo riposare e nel frattempo mescolare il formaggio con una macinata di pepe e la menta tritata. Ora stendere la pasta in una sfoglia spessa mezzo centrimetro e da questa ricavare dei dischi da circa 8cm di diametro. Farcirli al centro con un cucchiaio di ripieno e chiuderli a mezzaluna premendo bene lungo i bordi. Cuocere in forno a 200° per 15 minuti.Stemperare nel frattempo il miele con il succo del limone, unire il resto dell’olio, sale, pepe e cipollotto tritato. Tagliare i manghi a spicchi e condirli con il sugo appena preparato. Infine accompagnare i ravioli con l’insalata di mango.

 

Sorbetto al mango

Frullare tutti gli ingredienti con la polpa dei manghi; ottenuta una crema, metterla in freezer per 3 ore in modo che ottenga una consistenza tipo gelato. Servirla poi in coppette formando delle palline.

 

 

Diplomatico alla frutta

Stendere la pasta sfoglia su una teglia, bucherellarla e cuocerla in forno a 200° per 10 minuti; poi spolverizzarla di zucchero a velo e farla caramellare.
Per la crema (5 tuorli, 500 ml latte, 150gr zucchero)
Coulis di fragole: preparare uno sciroppo con lo zucchero, poi unire le fragole e frullare il tutto.
Spalmare sul disco di pan di spagna il culis di fragole, coprire con la crema pasticcera, alcuni fragole affettate e mettere l’altro quadrato di pan di spagna, spennellare poi ancora con la coulis di fragole, la crema pasticcera e le fette di mango. Ora mettere la torta tra i due quadrati di sfoglia cotta e spolverizzare con lo zucchero a velo.

Cocktail alla frutta

 

 

Frullare tutti i frutti e mescolarli in una ciotola, aggiungere lo sciroppo di zucchero, i chiodi di garofano, un pizzico di cannella e uno di pepe nero. Amalgamare bene il tutto e comporre il cocktail: mettere sulla base un pochino di frutti di bosco frullati e ridotti in crema, uno strato di fragole frullate, un pochino di panna montata e infine il succo di frutta mista. Servire il tutto con uno spiedino con cubetti di frutta mista.

in: La nostra cucina
14 agosto 2012
di silvia