Televisione, lo spot del Buondì fa discutere

In rete da pochi giorni, il nuovo spot televisivo del Buondì, la merenda Motta famosa per la prima colazione, ha fatto discutere parecchio. Per la colazione “buona ma leggera”, il direttore creativo Alessandro Orlandi di Saatchi&Saatchi ha spiegato la ragione della scelta di rompere completamente lo stereotipo della famiglia italiana.

Al corriere della Sera ha spiegato “La pubblicità dove coniugare golosità e leggerezza, come il prodotto al centro del messaggio. Così ci è sembrato sensato rompere lo stereotipo della famiglia italiana dell’advertising, dove tutti sono precisi, tutti sono perfetti. Abbiamo usato un’ironia tipica del web, ci siamo messi in discussione perchè la TV è diventata vecchia, anche per colpa di noi pubblicitari. Bisognava scagliarsi contro l’idea di famiglia mostrata finora.”.

Se il pubblicitario punta sulla forza dello spot, che l’azienda Motta ha accolto con molto entusiasmo, gli utenti non hanno apprezzato fino in fondo la scelta artistica e in rete è iniziato il toto-protagonisti della prossima pubblicità.

in: Notizie Dal Mondo
05 settembre 2017
di silvia