Simone Scipioni trionfa a MasterChef Italia

Come è arrivato alla passione per la cucina? “Abito da solo, col mio cane Rocher. Cucino per la famiglia di mia sorella“.

Lo aveva raccontato durante le selezioni per accedere alla classe di aspiranti cuochi, e aveva smentito che fosse un centro troppo piccolo per un ragazzo così giovane. Anzi: “Io sto bene lì, niente frenesia. Trovo tutto quello che serve nel mio pese. O lì vicino”.

Simone Scipioni ha vinto all’ultima puntata, dopo un lungo periodo fatte di sfide, di successi e qualche fallimento. Prima di festeggiare sono d’obbligo in ringraziamenti he lui ha deciso di scrivere su Facebook.

Ragazzi ce l’ho fatta!  Prima di festeggiare e di far partire i fuoghi d’ardificio però, mi sento in dovere di ringraziare tante persone. Per primi la mia famiglia e i miei amici, che mi hanno sostenuto prima, durante e dopo MasterChefIt, e che sempre lo faranno, senza mai chiedere nulla in cambio. Tutte le persone che mi stanno seguendo e che mi stanno letteralmente inondando di messaggi di congratulazioni: non riesco a rispondere a tutti ma sappiate che vi voglio bene. I finalisti @albertomenino e @katerynagryniukh , ragazzi capaci e determinati; aver avuto l’opportunità di confrontarmi con voi è stato meraviglioso. Tutti gli altri concorrenti, per avermi dato supporto e insegnamenti e per aver accettato la mia persona tra pregi e difetti, tra un sorriso e un battibecco. Tutti i professionisti che hanno contribuito alla realizzazione del programma, in particolar modo Paola, Max, Marco, Chiara, Leandro, Veronica, Carlo, Maria, Daniel, Daniele, l’altro Max e tutti quelli che lavorano a Masterchef Magazine; con il vostro preziosissimo lavoro avete stemperato la mia agitazione e il mio stress. Un grazie speciale anche ai giudici, @brunobarbieri_chef @antoniaklugmann , @jbastianich e @antoninochef : ognuno di voi mi ha lasciato qualcosa, una parola, un piccolo gesto, una stretta di mano. Cose che non credi possibili in un mondo fatto di telecamere ma che, e se ne facciano una ragione i detrattori, esistono eccome.
Infine, concedetemelo, il grazie più caloroso ai miei concittadini e conterranei, per essersi sentiti rappresentati da me, dalla mia parlata, dai miei modi, dal mio temperamento. Forza Marche sempre e comunque, fino alla fine!
Ora bando alle ciance e vino cotto (lo spumante fa troppo fighetto) per tutti, che qui bisogna far festa…. Stanotte vi voglio tutti GONDENDI E BIRIGHINI 

PS: tante novità in arrivo, vi terrò aggiornati!

Con affetto,

Simone

in: Film e programmi tv
09 marzo 2018
di silvia