Sapore di sale, sapore di cocktail: la tendenza per l’estate 2019

I cocktail salati, oltre al classico Margarita o al Bloody Mary, saranno il trend dell’estate, con ingredienti che ancora non si vedono spesso nei drink che beviamo solitamente la sera. La sapidità aiuta a esaltare la dolcezza e l’acidità di un cocktail, sempre più bartender se ne rendono conto e sfruttano questa proprietà a loro favore.

La base diventa salina con aggiunta di pancetta, molluschi e acqua di mare. Qualche esempio? Al Dirty Martini si aggiunge la salamoia in parti uguali con il Vermouth. Il Coral Bay non vuol certo essere da meno e si porta a casa alga kombu, cipolle marinate, infusione di coriandolo, peperone, sciroppo di lime.

C’è chi usa il vermouth in combinazione con alcune alghe per estrarre quel sentore marino tanto tipico delle spiagge, una nota originale per i cocktail salati. Il risultato si combina con un particolare whisky giapponese e con l’assenzio, creando sfumature di gusto unico. Il risultato è, stranamente, molto simile al al caramello salato, con una punta di cioccolato.

Qualcuno ha anche provato a creare un cordiale con lime e sale, aggiungendo poi, nel cocktail finito, rondelle dell’agrume essiccati. In questo caso la combinazione esalta molto la freschezza di un drink, che altrimenti risulterebbe un po’ più monotono.

Insomma, ce ne saranno per tutti i gusti e il segreto è solo uno: assaggiare!

in: Notizie Dal Mondo
08 Aprile 2019
di silvia