Sammy Basso laureato “Farò il ricercatore e aiuterò chi verrà dopo di me”

 “Io sono Sammy Basso, un ragazzo di 21 anni, studio Scienze Naturali indirizzo Biologico Molecolare all’Università di Padova, il mio progetto è diventare ricercatore, ed ho una vita piena di amici e persone che mi vogliono bene” queste le sue parole all’inizio del percorso di studi che si è concluso brillantemente con una laurea e una possibilità reale di avverare il suo sogno.

Per il futuro, nonostante le problematiche evidenti legate alla sua salute, Sammy Basso ha degli obiettivi precisi: diventare un ricercatore specializzato in Biologia Molecolare e studiare delle terapie nuove legate alla sua malattiaForse non potrà servire a me, ma a tutti quelli che verranno dopo di me. Ho discusso in inglese, ma ai miei genitori l’ho spiegata in veneto, che considero la mia madrelingua, e ne vado orgoglioso.”.

Un impegno importante che non viene di certo fermato dai suoi soli 20 kg di peso o dal fatto che la stanchezza ogni tanto vince su di lui.

Sammy ha dei grandi sogni, dei progetti a lungo termine che non lo spaventano dal momento che ha ampiamente superato anche l’aspettativa di vita media, che è di 13 anni per quelli affetti dalla sua stessa patologia.

Per Sammy inizia ora un nuovo percorso, che non affronterà da solo ma con l’aiuto della famiglia, degli amici e soprattutto della sua Università che gli ha dato supporto fin dal primo giorno Ringrazio la mia famiglia che mi sostiene sempre. Ringrazio tutti i miei amici senza i quali la mia vita non avrebbe senso! Ringrazio le persone care, quelle con cui ti fai una birra, quelle con cui parli per ore, quelle con cui serve non dire niente, quelle con cui discuti sul senso di ogni cosa e sul senso del niente, quelle con cui condividi avventure, o gioie, o giornate tranquille o anche dolori. .

in: Salute e Benessere
20 luglio 2018
di silvia