Roma presenta il primo ristorante di gelato

Per l’estate 2019 la sfida è originale e audace: servire prelibatezze gastronomiche accompagnandole con dell’ottimo gelato artigianale. O meglio: il gelato stesso è parte del piatto, valore aggiunto a una pietanza già di per sé gustosa e preparata con ingredienti freschi e di alta qualità.

Abbinamenti curiosi e raffinati sono le proposte del menu di Gelato D’Essai di Geppy Sferra, il primo ristorante del gelato al mondo, che si trova a Roma, nel quartiere di Centocelle. Un vero e proprio ristorante del gelato, il primo al mondo, e assolutamente imperdibile per tutti gli appassionati di questo alimento, ma anche per tutti i gourmand e i curiosi gastronomici.

“L’idea è del 2014 e nasce da una mia riflessione sul gelato – spiegano i proprietari – ossia che, nel corso degli anni e dei decenni, il gelato abbia subito molte modifiche nella realizzazione, nelle tecniche, nell’uso di materie prime, più sane o anche meno, ma mai sia stato interessato da cambiamenti nella sua collocazione. Insomma, per dirla in altre parole, il gelato o è un dessert servito a fine pasto o è il tradizionale momento di svago, il tipico e goloso momento servito sul cono o sulla coppetta. Da qui è partito il mio viaggio, con l’intenzione di lavorare su quelle risorse del gelato ancora non messe in evidenza.”

Lo staff prosegue sottolineando che seppur apparentemente semplice, è un lavoro questo che richiede grande impegno “I piatti del mio menù partono dal gelato. Dai gusti tradizionali del gelato. […] E’ molto complicato. Alle spalle c’è un grande lavoro compiuto dallo chef Marco Mezzaroma con il quale ho collaborato nella realizzazione del primo ristorante di gelato. Il menù è strutturato in 12 piatti, divisi in macro-aree, che sono stati concepiti con un anno di lavoro. C’è un impegno notevole alle spalle, tante prove, qualche azzardo. Ma posso dire che pochi sono stati gli esperimenti non riusciti.”.

in: Notizie Dal Mondo
21 Maggio 2019
di silvia