Primo record per frutta e verdura dopo 17 anni

A pubblicare i primi risultati di questa crescita economica in fatto di frutta e verdura è Fruit24, il progetto promossa da Apo Conerpo che offre informazioni nutrizionali e ricette a base di frutta e verdura.

Una ricetta del benessere, il desiderio di un’alimentazione buio e di prodotti di origine certa, l’abbandono dei cibi confezionati e un’alimentazione in tutto più sana e ricca di alimenti nutritivi: sono questi i motivi per cui in Italia, dopo ben 17 anni, si tornano ad avere dei risultati altissimi.

Il 2017 è l’anno con il più alto picco di consumi dopo così tanto tempo: nei primi due mesi si è registrato un ulteriore incremento di queste richieste pari al 4% in più rispetto agli stessi mesi del 2016, che equivalgono a circa 1,3 milioni di tonnellate di acquisti. Nel dettaglio, per la frutta sono 711mila tonnellate mentre per gli ortaggi il livello è pari a 590mila tonnellate.

Un cambiamento radicale e positivo, come commenta il nutrizionista Giorgio DoneganiI dati sulla crescita dei volumi acquistati di frutta e verdura dagli italiani sono un segnale molto positivo. Frutta e verdura consumate più volte al giorno aiutano a mantenere il bilancio idrico (messo particolarmente a rischio nella stagione calda), garantiscono un’alta quota di fattori vitaminici e migliorano la presenza di fibre nella dieta quotidiana. Inoltre, permettono di assumere una quantità di composti ad azione antiossidante, utili per contrastare i radicali liberi e proteggere i tessuti dell’organismo”.

in: Notizie Dal Mondo
06 giugno 2017
di silvia