Paese che vai, pane che trovi

Il pane è un prodotto che viene considerato tra i più importanti patrimoni dell’umanità, oltre a questo è anche una grandissima risorsa di carboidrati per l’uomo. Prodotto agli inizio con una semplice miscela di acqua e cereali, ha oggi una ricetta più complessa che include altri ingredienti quali farina, lievito di birra e sale.

Il pane è l’alimento numero uno per eccellenza della razza umana, ci accompagna ogni giorno ad ogni pasto a volte anche fuori pasto, viene consumato in ogni angolo della terra e ha forme e colori differenti. Il pane è talmente tanto un alimento di cui non si riesce a fare a meno, che ogni Paese ha la sua specialità, quindi ovunque voi andiate non resterete mai senza.

Sempre il Daily Meal ha stilato una classifica dei 12 pani più famosi al mondo, situati in ogni angolo della terra.

Arepas (Venezuela e Colombia): ha una forma cicalare, è fatto con farina di mais bianca o gialla, acqua e sale;

Baguette (Francia): ha una forma allungata, una crosta croccante e l’interno morbido, è il simbolo della cucina francese nel mondo;

Bammy (Jamaica): fatto con farina di manioca e sale, cotta a lungo su piastra rovente o in forno;

Bauernbrot (pane nero – Germania): pane di segale, crosta croccante, fatto con acqua farina lievito sale e semi di cumino o finocchio, coriandolo papavero o frutta secca;

Dark Rye Bread (Finlandia): pane nero fatto al 100% con farina di segale;

Focaccia (Italia): base di pasta di pane condita con olio e sale;

Himbasha (Eritrea): pane leggermente dolce a forma di ruota con solchi per creare dei raggi;

Kare-pan (pane al curry – Giappone): farina di grano lievito e patate con tanto pangrattato sopra, ha una forma circolare e viene farcito con curry e carne, poi viene fritto;

Lefse (Norvegia): impasto fatto di patate, assomiglia da una tortilla, adatto sia a ripieni dolci che salati;

Naan (India): piccole focacce a base di farina di grano che vengono cotte nel forno tandoori;

Pane cubano (Cuba): meno croccante del pane francese, l’unica differenze è l’uso dello strutto nell’impasto;

Pao de Queijo (pane di formaggio – Brasile): morbido ed elastico, è fatto con farina di manioca fermentata, uova sale latte olio vegetale, vengono serviti ripieni di formaggio.

in: Conoscere gli ingredienti
16 settembre 2014
di silvia