Olio di semi di lino, in una goccia tantissimi aiuti per il nostro organismo

L’olio di semi di lino è un olio vegetale che si ottiene dalla spremitura dei semi della medesima pianta, è caratterizzato da un sapore di noce leggermente amarognolo, è molto sensibile alle temperature e quindi bisogna fare attenzione a tenerlo lontano da fonti di calore, ma prima di tutto è un ottimo alleato per il nostro organismo.

E’ una fonte di salute perché è un prodotto naturale ricco di acidi grassi polinsaturi essenziali (il nostro organismo non li produce, quindi è importante introdurli con la quotidiana alimentazione), è ricchissimo sia di Omega 3 che di Omega 6, a cui si vanno ad aggiungere in quantità leggermente inferiore anche acidi grassi monoinsaturi e grassi saturi. Per quanto riguarda invece il contenuto vitaminico sono presenti sia la vitamina C che la vitamina E in grandi quantità, a queste si aggiungono tutte le vitamine del gruppo B e in piccola parte anche vitamine vegetali. Infine sono presenti sali minerali di vario tipo quali magnesio, calcio, potassio, zinco, ferro, rame, fosforo e manganese.

Per quanto riguarda il suo utilizzo pratico in cucina, questo prodotto più essere impiegato per condire pasti a base di carne bianca o pesce (la dose giornaliera consigliata è pari a due cucchiaini da caffè). Solo affiancandolo alle fonti lipidiche tradizionali come l’olio d’oliva, è infatti possibile soddisfare il fabbisogno di tutti gli acidi grassi, compresi quelli saturi, che alle giuste dosi sono comunque fondamentali per un’ottimale efficienza fisica.

L’olio di semi di lino viene infine utilizzato anche nel campo della cosmesi; è un perfetto rimedio elettivo per la bellezza e la salute dei capelli, come prodotto per la pelle è in grado di ridarle elasticità e resistenza, può essere usato come struccante per pelli secchi e in alcuni casi è un ottimo prodotto per contrastare l’acne, infine svolge anche un leggero effetto anti-age.

in: Conoscere gli ingredienti
31 Agosto 2016
di silvia