Nelle farmacie piemontesi arriva la Cannabis

Lo ha annunciato l'assessore regionale Antonio Saitta durante un convegno dell'ordine dei farmacisti; la cannabis per uso medico sarà presto disponibile (presumibilmente nei primi mesi del prossimo anno) in tutte le farmacie del Piemonte, così da far partire un nuovo progetto. Dopo aver affrontato una prima fase di sperimentazione dell'uso di questo prodotto presso alcune farmacie ospedaliere, la cannabis sarà prossimamente disponibile anche per curare patologie comuni.

Antonio Saitta, assessore regionale alla sanità "Le nostre scelte sono state sempre guidate da molta prudenza su un argomento così delicato, ma siamo assolutamente favorevoli a potenziare gli studi sugli effetti terapeutici della cannabis e contemporaneamente ad allargare presto la rete di distribuzione a tutte le farmacie del territorio".

Utilizzare la cannabis come medicinale per curare varie patologie è da parecchi anni ormai un argomento molto caldo in campo medico, spesso anche al centro di forti critiche: l'ordine dei farmacisti di Torino ha approvato la diffusione di medicinali a base di cannabis, senza trascurare però alcuni dubbi riguardo alle concentrazioni di principio attivo, stabilità nel tempo, ma anche efficacia sulle patologie da curare.

Conclude Saitta "Quanto emerso dal convegno conferma la bontà della scelta che abbiamo adottato, quella di limitare a sei aree di patologie l'utilizzo della cannabis terapeutica, senza fughe in avanti: gli studi scientifici infatti non sono sempre coincidenti. Anche per questo come Regione daremo un contributo per rafforzare la ricerca scientifica a livello nazionale, con l'obiettivo di migliorare la conoscenza degli effetti delle terapie. Ma soprattutto occorre che lo Stato rafforzi il proprio ruolo per coordinare le diverse politiche regionali: non possiamo assistere a un'Italia a due velocità, con alcune regioni che fanno una legge e altre no. Serve una legislazione nazionale chiara, il federalismo sulla cannabis non ha senso".

in: Salute e Benessere
17 dicembre 2016
di alessio