Natale, i dolci natalizi Made in Italy viaggiano oltre confine

Un commercio natalizio davvero ricco quello di questo 2015: i dolci della tradizione culinaria natalizia italiana verranno esportati nel mondo, in particolare in stati come Francia, germana e Regno Unito.

Come ogni anni si parla di stime, quando spenderanno anche quest’anno gli italiani per i dolci? Si parla di cifre esorbitanti, pari a circa 400milioni di euro con un consumo che si avvicina alle 560mila tonnellate. In cima alla lista c’è come sempre il panettone, che vede quest’anno nella sua città di origine Milano nascere una nuova varietà: la novità del Natale 2015 si chiama “Panettùn Sacher” e verrà realizzato da Davide Comaschi, il campione mondiale cioccolatiere.

L’Osservatorio Sigep, che come anno fa le previsioni per la stagione natalizia e riporta poi i dati concreti al salone interazionale del dolciario artigianale di Rimini (23/27 gennaio 2016), ha stimato che quest’anno ci sarà un incremento nei consumi da parte degli italiani pari allo 0,7% rispetto all’anno precedente, percentuale che tradotta in termini quantitativi è pari ad un consumo totale di 560mila tonnellate di cibi dolci.

L’esportazione dei dolci italiani all’esterno quest’anno sarà ancora più redditizia degli anni precedenti: per questo progetto si vedranno operare sul campo internazionale oltre 90mila aziende del settore con più di 160mila addetti.

in: Natale
20 Novembre 2015
di silvia