Natale, chi addobba la casa in anticipo è più felice, parola della scienza

In Italia c’è una data tradizionale per addobbare casa e albero in vista del Natale (l’8 dicembre), ma sono molti che già da novembre (se non prima) non sanno proprio resistere alla tentazione di tirare fuori dalla cantina luci e decorazioni varie per dare un tocco di allegria alla casa. E ora gli esperti danno loro ragione, stabilendo che chi predispone gli addobbi natalizi in anticipo è più felice degli altri.

Parola dello psicoanalista Steve McKeown, che ha rilasciato un’intervista sul tema al sito Unilad.co.uk, ripresa poi da altre testate inglesi. “Anche se potrebbero esserci una serie di ragioni sintomatiche per cui qualcuno voglia allestire ossessivamente le decorazioni in anticipo – spiega McKeown – più comunemente è per motivi nostalgici, per rivivere la magia oppure per compensare la trascuratezza del passato”. “In un mondo pieno di stress e ansia le persone amano associarsi a cose che le rendono felici – aggiunge – e il Natale e le decorazioni natalizie evocano forti sensazioni dell’infanzia. Quella magica eccitazione, che mettere le decorazioni in anticipo può contribuire ad estendere”.

La psicoterapista Amy Morin, invece, aggiunge che per alcune persone festeggiare il Natale è anche un modo per ricordare qualcuno amato che non c’è più “Guardare l’albero decorato fa venire in mente com’era la vita quando insieme si aspettavano i regali da scartare. Per chi ha perso qualcuno, le vacanze fanno tornare la mente ai bei tempi passati”.

Ma non è finita qui. Perché secondo una ricerca scientifica pubblicata sul Journal of Environmental Psychology appendere i festoni alla parte esterna delle porte di casa aiuta a mantenere un buon rapporto coi vicini, a essere più amichevoli.

Insomma, se vi venisse voglia di riempire la casa di luci e di fare l’albero di Natale, ad esempio, a novembre, la scienza dice che potete farlo e ottenere dunque inaspettati benefici.

in: Natale
14 Ottobre 2019
di alessio