Miracolo birra: 2 bicchieri a settimana contro il rischio di infarto

Bere sì, fa bene, sopratutto allo spirito, ma sempre con moderazione. In questo caso però non si parla di vino, ma bensì della birra che grazie ad una ricerca condotto dall’Università svedese di Gothenburg sta per diventare una bevanda alleata della salute.

L’analisi condotta dagli studiosi ha preso a campione un vasto campione di donne a cui sono stati sottoposti dei questionari dove queste dovevano indicare le loro abitudini da bevitrici: frequenza del consumo di birra vino o altri liquori, sintomi fisici legati ad essi. I risultati ottenuti hanno evidenziato che c’è chi ha avuto un infarto, in numero minore chi ha avuto un ictus, in quantità simile chi ha sviluppato il diabete e in quantità decisamente molto superiore (circa il doppio) chi ha avuto un cancro.

L’obiettivo di questa analisi era di capire come le diverse quantità di alcool che vengono ingerite influiscono su queste patologie. Ad oggi i risultati raccolti hanno evidenziato un forte legame tra un elevato consumo di alcolici e un altrettanto elevato rischio di morte; allo stesso tempo però le donne che bevono birra in modo più moderato risultano più protette dal rischio di attacchi cardiaci.

La birra è una bevanda che contiene ferro e magnesio, due sostanze indispensabili al nostro organismo e utili per rafforzare le difese immunitarie.

in: Salute e Benessere
04 Ottobre 2015
di silvia