Miele o zucchero: cosa scegliere?

 Entrambi classificabili come dolcificanti, hanno però struttura e caratteristiche molto differenti, che non li rendono quindi tranquillamente intercambiabili tra di loro. Uno di questi fa meglio, è più sano e più naturale. Ma quale?

Lo zucchero è il prodotto ottenuto dalla bietola e dalla canna da zucchero. Lo zucchero bianco (quello tradizionale) contiene principalmente saccarosio ed è un prodotto di buona assimilazione ma a causa della sua struttura chimica molto più semplice del miele rischia di far aumentare molto più velocemente il livello di glucosio nel sangue, portando nei casi di eccessivo consumo a problemi di salute quali diabete ed esosità.

Per quanto riguarda il miele invece, questo è formato da vari “ingredienti” come saccarosio e maltosio, gli acidi organici, i sali minerali, le vitamine. E’ inoltre una sostanza dolce naturale che le api producono dal nettare delle piante o dalle loro secrezioni o dalle sostanze secrete da insetti succhiatori delle piante.

Alimenti quindi più naturali, che fanno del miele un alimento più sano. Altro punto a favore di questo è che, essendo più dolce, si gente a impiegarne una quantità minore rispetto allo zucchero; in più il miele contiene meno calorie dello zucchero (rispettivamente anno 304 calorie e 392 calorie per 100 gr di prodotto).

Le differenza è quindi molto sottile: il miele, in virtù del suo contenuto vitaminico e minerale è sicuramente un alimento migliore dello zucchero anche se molte volte gli vengono attribuite proprietà che non possiede. Primo esempio, per un diabetico il miele a partirà di quantità, è meglio dello zucchero.

Fare attenzione però: sempre meglio non abusarne!

in: Alimentazione
21 Marzo 2016
di silvia