Melegatti, un Natale da mezzo milione di Pandori

Alla fine delle feste si tirano le somme e i numeri registrati da Melegatti, dopo il rischio di chiusura annunciato lo scorso anno fanno sorridere l’Italia intera: l’azienda è risorta portando a casa per il Natale 2018 un bilancio di quasi 500.000 Pandori venduti in tutta Italia.

Abbiamo venduto oltre mezzo milione di pandori – ha sottolineato Denis Moro, amministratore delegato dell’azienda che ha guidato l’acquisizione da parte del gruppo vicentino Spezzapria.

– un risultato francamente insperato a poco più di un mese dalla ripartenza della produzione reso possibile dall’impegno di tutti gli addetti della fabbrica”.

Questo risultato è solo il punto di partenza per il futuro; già per i prossimi mesi spiega Moro sono in cantiere tanti progetti “A Pasqua si ripartirà con i prodotti tradizionali, le colombe, le specialità, i farciti, introdurremo la novità della colomba ai cereali antichi, guardando anche a nuovi prodotti nel segmento del consumo quotidiano, per poi esportare sui mercati esteri”.

L’azienda e il marchio Melegatti hanno una grande importanza in Italia per questo i nuovi proprietari hanno l’obiettivo di farla rinascere e tornare allo splendore di una volta, anche se la strada non è sicuramente semplice oggi “Melegatti ha la forza e la volontà per differenziarsi dalla battaglia tipica dei volumi/prezzo – sottolinea ancora Moro – non sarà facile, ma ce la faremo. Siamo ripartiti con 35 dipendenti e già nel 2019 faremo nuove assunzioni mirate per portare a casa nuove competenze”.

in: Notizie Dal Mondo
02 Gennaio 2019
di silvia