Melegatti, dal sogno di Natale si punta a Pasqua “Ripartiamo dalla tradizione”

L’azienda veronese ha incorniciato il 2018 come l’anno della rinascita, visto che le vendite natalizie con i pandori sono state un successo e hanno permesso a uno dei storici marchi del Made in Italy di ripartire e tornare ad essere una delle stelle italiane.

“Abbiamo venduto oltre mezzo milione di pandori, un risultato francamente insperato a poco più di un mese dalla ripartenza della produzione reso possibile dall’impegno di tutti gli addetti della fabbrica” ha spiegato l’AD Denis Moro, che ora soddisfatto di questo risultato sta programmando il futuro.

Pasqua cade ad aprile ma non è poi così lontana. L’azienda tornata competitiva sul mercato, sta già lavorando ai prodotti per la nuova festa, per la quale si punterà tanto sulla tradizione quanto sull’innovazione.

A Pasqua si ripartirà con i prodotti tradizionali, le colombe, le specialità, i farcitiha spiegato Moro “faremo la colomba ai cereali antichi, guardando anche a nuovi prodotti nel segmento del consumo quotidiano, per poi esportare sui mercati esteri”.

Il successo arrivato allo stabilimento non è solo frutto del lavoro dei dipendenti, ma anche della gente che ci ha creduto Il resto l’ha fatto la gente che, capito con grande sensibilità il dramma vissuto, ha voluto dare il suo contributo acquistando tantissimi di quei pandori che hanno rischiato di non esserci più a detto Luca Zaia, presidente della Regione Veneto.

in: Notizie Dal Mondo
11 Gennaio 2019
di silvia