Mangiare per dimagrire

A seguire troviamo il tè verde, riccio di catechina, un polifenolo che influenza il metabolismo velocizzandolo.

Dopo questi arriva il turno di un frutto, il pompelmo, buono e succoso ma poverissimo di calorie; riempie subito senza appesantire e senza un grande apporto di zuccheri, allontanando così più in fretta il senso di fame. Consigliato come “antipasto” del pranzo.

Un altro frutto adatto è il cocomero: grazie al suo elevatissimo contenuto di acqua, questo da un immediato senso di sazietà. Stessa funzione del pompelmo, solo ancora più leggero per quanto riguarda le calorie  e con un tasso di zuccheri quasi pari allo zero.

Ovviamente non possono mancare le classiche pere e mele, ideali come spezza fame negli spuntini della giornata.

In ultimo la verdura, meglio cruda o al massimo cotta a vapore così si evita l’aggiunta di grassi.

in: AlimentazioneSalute e Benessere
03 maggio 2013
di alessio