Mangia solo McDonald’s e perde 17 chili

Si potrebbe chiamare “Spurlock 2” l’esperimento che John Cisna dall’Iowa ha portato avanti per alcuni mesi, raccontato di aver raggiunto dei risultati opposti a quelli resi famosi nel documentario del 2004.

Tutto è partito dal Supersize me di Morgan Spurlock, il docu-film in cui l’autore mangiava per un mese solo da McDonald’s (finendo con pesare 11kg in più e trovandosi fortemente debilitato). L’esito per lui fu negativo con un notevole aumento di peso, ma l’aspetto che non ha convinto per niente Cisna era il fato che questi aveva completamente smesso di praticare attività fisica.

Perché questo aspetto è stato così sottovalutato da tutti? Questo il motivo che ha spinto Cisna a ripetere l’esperimento, ottenendo un risultato opposto semplicemente per aver praticato dello sport.

Il programma della durata di 90 giorni: mettersi a dieta, per perdere peso, però mangiando per tre mesi esclusivamente da McDonald’s a colazione, pranzo e cena. Quando ha parlato dell’idea al gestore del fast-food locale, questi ha trovato molto interessante l’idea, e ha deciso di regalare tutti pasti all’insegnante per la durata dell’esperimento.

Il risultato: alla fine dei 90 giorni Cisna pesava 17kg in meno e il suo livello di colesterolo è sceso da 249 a 170.

Il segreto del successo: una attenzione alla quantità di calorie assunte giornalmente (2000 al giorno, mangiando tutti i prodotti offerti dalla catena americana) e un costante esercizio fisico (ha camminato per almeno tre quarti d’ora al giorno). Il trucco per riuscire a realizzare dei menù, è stato nel controllare le informazioni alimentari disponibili sul sito di McDonald’s per ogni prodotto, dall’insalata ai panini.

Cisna infine ha spiegato il punto dell’esperimento “La morale non è che bisogna mangiare più spesso da McDonald’s. La morale è che bisogna stare attenti a cosa si mangia, e all’esercizio fisico. Il punto è che sono scelte. Tutti abbiamo scelte. Sono le nostre scelte che ci fanno diventare grassi, non McDonald’s”.

 

in: Alimentazione
15 novembre 2018
di alessio