Magnesio, in quali alimenti trovarlo

Il magnesio è un oligoelemento, ovvero un elemento chimico necessario per il funzionamento degli organismi, assolutamente indispensabile per ogni essere umano; questo è presente in tutte le cellule dell’organismo e in caso di carenza può avere dei riscontri negativi sulla salute.

Importanza

E’ importantissimo, anzi fondamentale il magnesio per l’organismo umano perché regola “il potenziale di membrana delle cellule“, ovvero regola la permeabilità della membrana plasmatica davanti ad altri sali minerali come potassio, calcio e sodio. In poche parole il magnesio contribuisce ad una efficace gestione della trasmissione degli impulsi nervosi, regola la comunicazione tra le cellule nervose e quelle muscolari dando così vita al processo di contrazione muscolare.

Carenza

Le cause che portano ad una carenza di magnesio sono diverse: consumo abituale di alcol, antibiotici, dieta dica di cibi contenenti amido, nelle donne una carenza si può rilevare durante la sindrome premestruale o la menopausa.

Una carenza di magnesio si manifesta attraverso diversi messaggi da parte dell’organismo: macchie bianche sulle ungi, vertigini e nervosismo, stanchezza e affaticabilità  con debolezza e mancanza di coordinazione, ipereccitabilità muscolare e comparsa di crampi e spasmi muscolari.

Alimenti: le migliori fonti vegetali

Considerati come delle vere e proprie fonti di magnesio, gli alimenti indicati qui di seguito aiutano a mantenere un livello stabile di magnesio nell’organismo, arrivando anche a coprire i fabbisogni giornalieri (neonato 30-70mg, bambino 9-18 anni 240-410mg, uomini 400-420mg, donne 310-320mg): sale marino grezzo, cereali integrali e crusca, fagioli e legumi, cioccolato amaro, frutta secca (noci, mandorle, pistacchi, arachidi e nocciole), frutti di mare, verdure con foglia larga come broccoli, rape e cavolfiori, poi ancora melanzane, pomodori, lattuga e patate.

in: Conoscere gli ingredienti
12 Maggio 2016
di silvia