Magie in cucina a base di miele

 

Il miele nella nostra alimentazione è un ingredienti energetico e nutriente, molto facile da assimilare, un perfetto dolcificante grazie al suo alto contenuto di glucosio e fruttosio. In quanto a calorie, punto più importante, è inferiore allo zucchero: solo 308 calorie ogni 100 gr contro le 398 dello zucchero. Il miele non è tutto uguale perchè per la sua “creazione” vi sono vari fattori che lo influenzano, quali api, fiori, stagione, zona di raccolta.

 

 

Il miele in genere viene diviso in due grandi categorie:
– monoflora: ottenuto da nettari di una singola specie botanica che ne definisce colore e sapore;
– millefiori: il più diffuso, è quello che deriva dai nettari di fioriture miste.

Esistono poi in commercio altre varietà, quali integrale e melata; il primo è un prodotto pure caratterizzato da un sapore intenso e si può utilizzare tranquillamente anche come dolcificante, il secondo invece ha un colore scuro ed è molto aromatico, ottimo per fare da “accompagnatore” a cibi con sapori forti.

 

I mieli più diffusi sono i seguenti, e ciascuno ha degli abbinamenti che gli permettono di dare “il meglio di se”:
– millefiori: abbinato con arancia, mela, pompelmo e pera;
– di castagno: abbinato con pecorino, roquefort, gorgonzola e taleggio;
– di acacia: abbinato con sedano, patate, carote e cipolline;

 

Pan di spagna senza glutine per celiaci

pandispagnaceliaci.jpg

 

Le pucce

lepucce2menu.jpg

 

Torta con miele e zenzero

tortaconmieleezenzero.jpg

in: La nostra cucina
07 Febbraio 2013
di silvia