Lino Banfi dona 270 kg di orecchiette al sugo ai senzatetto di Roma

Lino Banfi ha deciso di donare 270 kg di orecchiette e sugo piccante ai senzatetto di Roma. L’attore li ha consegnati di persona nel suo ristorante (quartiere Prati) al cardinale Konrad Krajewski, l’elemosiniere del Papa. Lino Banfi ha spiegato che, insieme alla sua famiglia, ha deciso di fare del bene in questo modo.

“Il centro di Roma – spiega Banfi in un articolo pubblicato su La Stampa – è pieno zeppo di senzatetto che prima del Coronavirus vivevano grazie all’aiuto dei ristoranti. Ora sono chiusi, si vedono immagini che addolorano. Ho pensato che ancora di più adesso, con la crisi, è sacrosanto aiutare”.

Il locale dell’attore pugliese non è molto lontano dal Vaticano, da qui la decisione di autare gli homeless che orbitano intorno alla Santa Sede: “Mi sono rivolto a un amico prete, don Sergio Mercanzin, molto vicino all’elemosiniere del Papa, una persona straordinaria che ho avuto la fortuna di conoscere. Abbiamo pensato però di accompagnare al sugo qualcosa di buono da mangiare: mi sono rivolto così al fornitore della mia orecchietteria, che sta a Barletta e che si è subito messo a disposizione. Ieri è partita la telefonata, oggi sono arrivati 270 chili di orecchiette che ho consegnato al cardinale” ha spiegato l’attore pugliese.

E ha poi sottolineato: “Abbiamo fatto un po’ di conti: regaleremo un piatto caldo e un sorriso a 2.500 persone. Non volevo che si sapesse, ma sono felice di aver fatto questo gesto. E ci tengo a dire che non è merito mio, ma di questa azienda che si è subito data da fare”. Il gesto di solidarietà di Banfi si “condisce” con una nota sdrammatizzante: tra i vasetti di sugo donati c’è anche quello “alla porca puttena“: “Vera ghiottoneria. E piccante col peperoncino. Ne vanno ghiotte anche le suore quando vengono qui”.

in: Notizie Dal Mondo
11 Maggio 2020
di silvia