L’alimento per combattere la depressione è il pesce

La depressione al giorno d’oggi è una vera e propria malattia molto diffusa e per la quale si cercano ogni giorni dei rimedi, il più possibile meno invasivi e dannosi. E qual’è, come sempre e per tutto, il miglior rimedio se non quello del cibo come medicinale? Ma quale alimento in particolare? Il pesce, in ogni sua forma e colore.

Uno studio effettuato presso il Menzies Institute di Melbourne (Australia) ha prodotto alcuni risultati in seguito ad uno studio effettuato su un grande campione di individui. Cosa è emerso? Ad un campione di 1300 persone, sia uomini che donne, con un’età compresa tra  i 26 e i 36 anni sono stati somministrati dei questionari in cui dovevano riportare la frequenza con la quale consumavano determinati alimenti e all’interno dei quali si dovevano segnalare anche variabili legate allo stile di vita come il fumo, l’alcol, l’attività fisica ecc. Grazie a questi dati i ricercatori sono riusciti a capire come chi mangiasse meno pesce di 2 volte alla settimana riusciva a ridurre di circa un 25% le possibilità di depressione.

Ovviamente è emersa anche una leggera differenza tra gli individui di sesso diverso: le donne infatti trarrebbero dal mangiare pesce alcuni maggiori benefici. I ricercatori hanno saputo spiegare questo fattore dicendo: “L’interazione tra ormoni sessuali e acidi grassi Omega 3 potrebbe fornire una differente spiegazione. Di certo questi risultati vanno a sommarsi al crescente corpo di dati che vede nel consumo di pesce un fattore benefico per la salute mentale delle donne. Già altri studi precedenti avevano dimostrato come un valido aiuto per la depressione potesse essere rappresentato proprio dagli Omega 3 e dagli Omega 6 dato che contribuiscono a produrre serotonina, il cosiddetto ormone del buonumore“.

in: Salute e Benessere
01 Aprile 2016
di silvia