La Settimana del Miele premia il miele d’acacia di Sergio Zipoli

Il miele più buono d’Italia arriva dalla provincia di Cremona, nel comune di Romanengo. Ad attribuire a questo miele il prezioso e ambito titolo e il concorso nazionale promosso dalla “Settimana del Miele”. Basta amore e cura, questa è la ricetta per dare il meglio.

miele1

L’apicoltura Lombarda conta circa 140.000 alveari dai quali ogni anno si producono circa 17.000 quintali di miele. Quest’anno il titolo di migliore è stato dato a Sergio Zipoli per il suo Miele d’Acacia: “Il segreto è l’amore per le api, la massima cura dei nostri alveari e naturalmente un grandissimo impegno nel garantire la qualità del prodotto“.

Queste le parole dello stesso apicoltore dopo aver ritirato felice il grande premio; una passione la sua per l’apicoltura, Zipoli nella vita infatti fa principalmente l’operaio ma per amore ha aperto una sua piccola azienda che oltre a produrre il miele d’acacia produce anche mieli di tarassaco, castagno, millefiori, melata, tiglio, amorfe fruticosa, rododendro, millefiori di alta montagna. Tutti prodotti assolutamente biologici i suoi.

in: Notizie Dal Mondo
12 settembre 2014
di silvia