La Finocchiona diventa IGP

finocchona

Indicazione Geografica Protetta: l’ultimo alimento italiano, precisamente della zona toscana, che è riuscito a conquistare questa nomina è la finocchiona.

Considerata come una delle eccellenze alimentari italiane, la finocchiona sarà la nuova Igp italiana a partire dal 14 maggio, data in cui l’ufficializzazione entrerà in vigore.

Un punto a favore e sopratutto un carattere di cui l’Italia si può vantare ancora una volta, in particolare proprio in questo periodo tanto importante per la nazione, Expo 2015: grazie alla conquista della nuova Igp l’Italia resta quindi leader per le eccellenze alimentari uniche riconosciute dall’Unione Europea.

Allegata alla notizia, sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, viene anche indicata una lista di aziende che sono autorizzate a usare la denominazione registrata Finocchiona Igp per un periodo di 5 anni a partire dal 14 maggio; le aziende in questione sono: Negrini Salumi S.A.S. (Renazzo di Cento – Ferrara), Portalupi Salumi (Torino), Salumificio Pedrazzoli Spa (San Giovanni del Dosso – Mantova), Levoni Spa (Castellucchio – Mantova), Cesare Fiorucci Spa (Pomezia – Roma), Renzini Spa (Umbertide – Perugia), Agricola Italiana Alimentare Spa (San Martino Buon Albergo – Verona), Salumificio Subalpino Spa (Diano d’Alba – Cuneo) e Italia Alimentari Spa, ex Industria Bussetana Insaccati Suini Spa (Settecani di Castelvetro di Modena).

in: La nostra cucina
23 Aprile 2015
di silvia