La dieta mediterranea che protegge dagli ictus

La famosa dieta mediterranea che mette al centro alimenti come olio d’oliva, frutta, verdure, pesce, vino e anche dolci, fa davvero bene, non solo alla linea. Importante da sapere che questo è un regime alimentare che è nato inizialmente negli anni 70, per poi rinconquistare i consumati negli anni 90, è stato presentato nel 2008 dall’Italia all’UNESCO come dieta da inserire fra i patrimoni culturali immateriali dell’umanità (il riconoscimento arrivò nel 2010).

Gli alimenti principali di cui questa dieta si compone sono:

– cereali: non solo pasta e pane, ma anche orzo, farro, mais, avena;
– frutta e verdura: di ogni tipo e colore,questa danno velocemente un senso di sazietà e non ci permettono di abbuffarci;
– legumi: le lenticchie, i ceci, i fagioli nella loro varietà, le fave, i piselli e i lupini.
– carne e pesce;
– uova e latticini;

Sapevate quindi che la dieta mediterranea fa bene anche al nostro organismo oltre che alla linea?

Questo è quando avviene affermato da uno studio effettuato presso l’Hospital Clinic di Barcellona (Spagna) che, dopo aver effettuato una ricetta su un campione di circa 7500 soggetti diversi in un periodo di 5 anni, ha evidenziato come un’alimentazione mediterranea a base appunto dei cibi classici di questa riesca a diminuire di un buon 30% moltissime patologie cardiovascolari, come in particolare l’ictus e l’infarto.

Questo è stato il primo vero e concreto studio che ha preso in esame un così grande campione di persone, avendo anche un risultano davvero notevole e che evidenzia quando davvero questo tipo di alimentazione sia effettivamente sana; al contrario in passato in sono mai state fatte delle ricerche così importanti e che ne dessero risultati altrettanto consistenti.

in: Alimentazione
26 aprile 2016
di silvia