La dieta depurativa e i consigli di Evelina Flachi

Non c’è un tempo che può essere definito “giusto” per affrontare questa dieta; capita spesso, sia durante e dopo le feste che in qualunque momento dell’anno, di sentirsi gonfi, leggermente in sovrappeso, di sentire che qualche kg di troppo. I suggerimenti della nutrizionista di Antonella Clerici possono fare proprio al caso vostro.

Evelina Flachi è una nutrizionista, da moltissimi conosciuta sopratutto per la sua partecipazione alla Prova del Cuoco al fianco di Antonella Clerici; l’alimentazione è il primo passo fondamentale per stare bene. Quella che lei chiama “dieta depurativa” è un’alimentazione-lampo che serve per disintossicazione e favorire il fegato nello smaltimento degli eccessi calorici, migliora le funzioni intestinali e la diuresi.

Importante è la composizione di un piatto: un piatto equilibrato appaga sia la vista che l’organismo.

I consigli da tenere a mente per seguire questa dieta (durata massima 1 settimana):
– sono previsti cinque pasti al giorno: colazione, spuntino mattina, pranzo, merenda e cena;
–  pranzo e a cena i menù possono essere accompagnati da 20 grammi di gallette integrali o una fettina di pane, da mangiare tostato perché è più digeribile ed evita eventuali gonfiori;
– la porzione di pasta è di circa 50 grammi, 60 se di tipo integrale. Le paste integrali sono consigliate perché, grazie alle fibre, saziano di più, “rendono” maggiormente in cottura e, nell’intestino, riducono l’assorbimento dei grassi da condimento, oltre quello dei carboidrati stessi;
– la dose di carne bianca è di 150 grammi (a crudo e al netto degli scarti);
– la quantità di pesce (a crudo e al netto degli scarti) consigliata è di 200 grammi;
– porzioni di verdure: da cuocere 200 grammi, da mangiare in insalata 50 grammi.

in: Alimentazione
10 Marzo 2015
di silvia