La cucina di Massimo Bottura (ancora) prima al mondo

L’Osteria francescana di Massimo Bottura è il miglior ristorante al mondo: ha riconquistato il primo posto della classifica dei migliori ristoranti del mondo, piazzandosi davanti a El Celler de Can Roca di Girona, in Catalogna, e a Mirazur di Mauro Colagreco a Mentone, in Francia. Alla cerimonia di premiazione dei World’s 50 Best Restaurants a Bilbao, nei Paesi Baschi, lo chef emiliano si è ripreso lo scettro che lo scorso anno gli era stato tolto dall’Eleven Madison Park di Daniel Humm, ristorante di lusso di New York. 

L’Osteria Fancescana, situata nel centro di Modena, aveva già avuto l’onore di vincere questo premio una prima volta nel 2016.

Nella lista dei 50 migliori, ci sono anche altri ristoranti italiani: Niko Romito del Reale di Castel di Sangro è salito dal 43esimo posto al 36esimo, Massimiliano Alajmo de Le Calandre si è classificato al 29esimo posto e Enrico Crippa con il suo Piazza Duomo al 16esimo posto.

Tanta emozione in sala, decine di complimenti ma tra tutti spicca il messaggio dolcissimo della moglie.

Sicuramente ho messo del mio in tutto quello che abbiamo fatto insieme. Quando ci siamo conosciuti, venticinque anni fa a New York, io avevo studiato storia dell’arte e cercavo un lavoro part time, lui era uno chef in anno sabbatico. Con la mia passione per la pittura ho portato un mondo parallelo nella sua vita” racconta lei “Massimo mi ha chiesto di sposarlo il giorno in cui ha aperto la Francescana. Era l’aprile del 1995, io ero a New York per problemi familiari. Lui mi ha fatto la proposta al telefono. In quel momento ho capito che non avrei sposato solo lui ma anche il ristorante” poi sorride e aggiunge “Cucino io, Massimo lo fa solo quando siamo in vacanza perché la maggior parte del tempo lo trascorre al ristorante. Ma per il mio minestrone è capace di mollare tutto, gli piace da morire”.

in: Notizie Dal Mondo
21 Giugno 2018
di alessio