Italiani amanti del cibo, uno su due lo sogna di notte

Da sempre amanti della bella vita e del buon cibo, gli italiani sono i numeri uno anche nel sognare la propria cucina. Questo è quanto afferma un recente studio che ha indagato su quali siano i sogni più frequenti che ciascuno di noi, giovani o meno giovani, donne o uomini, fa di notte.

Il cibo è stato l’argomento più ricorrente, con quasi un italiano su due (il 58% precisamente) che afferma di “aver fame” anche nel sonno.

Il cibo e i piatti vengono da sempre associati a stati d’animo positivi, principalmente allegria, passione e desiderio; gli studiosi hanno ipotizzato anche, visto l’elevato numero di individui coinvolti in questa tematica, che il fatto di sognare così spesso cose di questo genere sia legato a qualche carenza nella vita reale.

I risultati di una ricerca condotta da Doxa per Deliveroo su un campione nazionale di 1.000 persone mostrano come pizza e pasta siano gli alimenti più sognati dagli uomini, mentre i dolci affollano i sogni delle donne. L’indagine, nel mettere in evidenza che sognare immagini e accadimenti che hanno a che fare con il cibo è molto diffuso, segnala che quasi una persona su due sogna il cibo con con una certa regolarità e ben uno su 5 afferma di sognarlo sempre.

I numeri di questa ricerca hanno evidenziato dei sogni più concentrati in due fasce di età, tra i 18 e i 24 anni e tra i 34 e i 54 anni. Ma in prima linea restano ancora le donne le maggior sognatrici.

La maggior parte degli intervistati ha sottolineato che sognare il cibo di notte porta uno stato d’animo di allegria al risveglio, a seguire un senso di passione e in alcuni individui anche un forte desiderio. Sono infine pochissimi coloro che associano i sogni alimentari a stati d’animo negativi, come paura e noia.

in: Notizie Dal Mondo
02 ottobre 2018
di alessio