Iodio e vitamina D: la combinazione migliore dell’estate

Anche in estate si può fare qualcosa per fare bene al nostro corpo, oltre che rilassare la mente dopo un anno di lavoro; senza troppa fatica, se siete amanti della vacanze al mare, si possono sfruttare i benefici dello iodio.

Questo, combinato con la Vitamina D, rende una vacanza al mare un ottimo bagno di salute per il corpo. La vitamina D infatti, che viene assunta solo in modo parziale durante l’alimentazione, è prodotta in maggiori quantità durante l’esposizione ai raggi solari. I punti a favore della vitamina D sono: il fissaggio del calcio alle ossa e la loro corretta mineralizzazione. Ma se questi benefici vengono poi combinati viene combinata ai benefici marittimi, ecco cosa succede.

1. Per avere la giusta dose giornaliera di vitamina D utile al nostro organismo bisognerebbe stare esposti al sole per parecchie ore senza alcuna crema; quindi per fare questo, senza però arrecare danni alla pelle, sarebbe meglio scegliere dei piccoli periodi di tempo nelle fasce orarie in cui il sole è meno forte (10-11:30 / 16:30-18).

2. Gli alimenti giusti da assumere per aumentare l’assunzione di vitamina D sono quelli che contengono maggiori quantità di iodio; i migliori in questo campo sono pesci gasi come aringhe, sgombri, salmone e sardine, oppure gli alimenti di origine animale come l’olio di fegato di merluzzo, o meglio ancora quelli ricchi di calcio come latte e derivati.

3. Lo iodio che viene respirato al mare (le quantità anche di una giornata intera in spiaggia sono davvero minime, ma possono essere comunque utili) aiuta non solo le donne incinte a diminuire la carenza del minerale può causare problemi alla maturazione dell’encefalo, ma anche tutti gli altri individui che non riescono a inserire nella propria dieta gli alimenti consigliati sopra perchè aiuta la formazione dell’ormone tiroideo.

in: Salute e Benessere
15 agosto 2013
di silvia