“Insetti ed erbacce nei nostri piatti” il cibo del futuro

Sempre più spesso si sente parlare della nuova cucina, quella a base di insetti scarafaggi ecc, quella che solo all’idea fa venire i brividi ma quella anche che apporta al nostro organismo le stesse buone sostanze nutritive della nostra normale alimentazione. L’argomento dell’alimentazione a base di insetti è stato un punto saliente anche del Salone del Gusto di Torino.

Sono tantissimi gli argomenti toccati al Salone, e quello che oggi, a Salonte terminato, sembra aver riscosso un maggiore successo è proprio quello legato agli insetti. Il tema che ha preso il nome di “Insetti ed erbacce nei nostri piatti” è stato uno di quello che ha raccolto il maggior numero di interessati: a far luce su questo argomento il cuoco messicano e fiduciario della condotta Slow Food Tlaxcalam, Irad Santacruz Arciniega, che oltre ad una parte “teorica” ha fatto proprio alcune dimostrazioni pratiche mostrando al pubblico larve, uova, insetti già presenti nella quotidiana alimentazione messicana.

L’Italia definisce gli insetti “prodotti senza storia significativa di consumo” e perciò il ministero della Salute con una circolare ne ha vietato l’immissione sul mercato. Ci sono però altri posti dove la vendita degli insetti come beni alimentari è consentita; a parlare di questo è Robert Nathan Allen, americano che ha fondato “Little Herds“, un’associazione no profit che si pone l’obiettivo di educare le persone al consumo di questi nuovi alimenti “I bambini non hanno tabù. Un insetto messo in un piatto per loro è semplicemente cibo; noi cerchiamo di agire sui piccoli, così da grandi non avranno problemi e blocchi di fronte a questo tipo di alimento. Di fatto gli insetti hanno proteine, grassi insaturi, fibra e moltissimi sali minerali. Non è necessario poi cambiare abitudini alimentari: se chiediamo di mangiare un piatto di cavallette a degli adulti otteniamo nella quasi totalità dei casi un rifiuto, ma basta pensare che gli insetti possono diventare farina e ingredienti di tantissime preparazioni: biscotti, pasta, spezie, zuppe.“.

in: Alimentazione
29 Ottobre 2014
di silvia