Il sacchetto di patatine vintage trovato sull’Isola d’Elba

L’acqua salata e i raggi del sole hanno sbiadito i colori originali e la maggior parte delle scritte sulla confezione. Ma non la data di scadenza che riporta il 2 settembre 1990. Ha ben 29 anni il sacchetto di patatine ritrovato dai volontari di Legambiente sulle spiagge de I Salandri all’isola d’Elba durante un’iniziativa di raccolta di rifiuti organizzata dall’associazione ambientalista.

Un’evidenza che dimostra la resistenza della plastica abbandonata in mare e il danno che essa rappresenta per il nostro ecosistema. La denuncia arriva dalla pagina Facebook Vele Spiegate. 

Insieme al sacchetto di patatine trentennale, i volontari di Legambiente hanno raccolto anche altro materiale che hanno mostrato, denunciandone la gravità, sui social.

“Seppelliti sotto uno strato di posidonia, tiriamo fuori 600 pezzi di polistirolo, 45 pezzi tra lattine e scatolette di tonno, 10 bottiglie di plastica, 5 boe, 13 pezzi di vetroresina, suole, gomma varia e uno stivale…e il rifiuto più incredibile? Un pacchetto di patatine con data di scadenza 1990! Sulla via del ritorno alla barca, una riflessione collettiva sorge spontanea: e se fosse troppo tardi?

in: Notizie Dal Mondo
21 Agosto 2019
di silvia