Il peperoncino, rosso e piccante per dare colore e sapore

Questo ortaggio è conosciuto per due motivi: il suo colore rosso accesso (sotto San Valentino questo rosso ricorda l’amore e la passione) e il suo sapore decisamente molto piccante. Nonostante la sua piccantezza, che in molti tendono a considerare come un difetto, il peperoncino ha molti aspetti positivi soprattutto per il nostro organismo.

 

 

Prima di analizzare però i suoi aspetti positivi, è importante sottolineare che esistono svariati tipi di Peperoncino, che si differenziano l’uno dall’altro per colore, forma e sapore. Tra i più importanti ne ricordiamo 4, che sono le varietà più numerose e diffuse: capsicum annuum (il più diffuso e di media piccantezza, usato in Italia come ad esempio quello di Cayenna), capsicum baccatum (piccantezza media, coltivato in Bolivia e Perù), capsicum cinese (il più piccante in assoluto, come ad esempio gli Hanaero, hanno una forma arrotondata e sono rosso/arancione), capsicum frutescens (molto piccante, dalla sua salsa viene prodotto il tabasco).

 

 

Concentriamoci ora sugli aspetti positivi del peperoncino, in modo da distaccarci dai falsi miti di molti “non lo mangio perché brucia lo stomaco”. Un esempio della non attendibilità di questa fresa è che in molte regioni meridionali conservano nella tradizione popolare un infuso digestivo fatto di camomilla calda con l’aggiunta di un cucchiaino di polvere di peperoncino e un po’ di miele come dolcificante.
Il Peperoncino si rivela inoltre un ottimo aiuto per: combattere la formazione di cellule tumorali, ottimo antiossidante, regolarizza la circolazione sanguigna, aiuta la digestione ed è un ottimo vasodilatatore.
E’ però sconsigliata la somministrazione di questo alimento a chi soffre di di acidità di stomaco, di ulcera, di epatite, di cistite, di emorroidi.

 

 

Per chi invece è un amante di questo prodotto ed è magari sempre alla ricerca di uno più piccante, deve cercare quelli originari dell’isola di Trinidad, i “Trinidad Moruga Scorpion”.

 

 

in: AlimentazioneSan Valentino
14 Febbraio 2013
di silvia