Il fruttosio è veleno

Il fruttosio è veleno: con queste parole l’attenzione viene portata su questo monosaccaride, che viene spesso aggiunto a cibi e bevande, ma che negli individui di età infantile può portare gravi danni  alla salute. Nei bambini infatti il fruttosio può arrivare a scatenare dei meccanismi simili all’alcol, e per questo motivo è importante controllare ancora di più tutti i cibi che vengono acquistati.

L’allarme è rivolto in particolare a tutti quei bambini che sono affetti da fegato grasso; lo studio condotto dal 2012 al 2016 su un campione di 271 individui, ha dimostrato che ogni grammo di fruttosio in eccesso rispetto al fabbisogno giornaliero aumenta il rischio di contrarre malattie epatiche gravi.

Il responsabile del reparto Malattie Epato-metaboliche del Bambino Gesù, Valerio Nobili, ha commentato così questo importante passo avanti della scienza “Diversi studi hanno provato che l’elevato consumo di zucchero è associato a numerose patologie sempre più frequenti in età pediatrica come l’obesità, il diabete di tipo II e le malattie cardiovascolari. Ma poco si sapeva del suo effetto sul tessuto epatico, almeno fino ad oggi. Con la nostra ricerca abbiamo colmato la lacuna. Gli spuntini dei bambini dovranno essere solo eccezionalmente a base di succhi di frutta o merendine confezionate e non la regola quotidiana“.

in: Salute e Benessere
15 Febbraio 2017
di silvia