Il 2014 raccontato sulle tavole degli italiani e non solo

L’anno nuovo è iniziato, ma come è andato quello appena finito? Cosa ha segnato il 2014? In particolare, come è stata la cucina italiana, e quella estera, nei 12 mesi precedenti e quali sono state le maggiori richieste degli italiani e le tendenze che questi hanno seguito? 

Ellen Connolly, con un articolo sul Guardian, ha definito il 2014 come un “anno alternativo”: le tendenze che sono emerse sono 4, ovvero la scelta degli alimenti senza glutine, le ricette a base di cibi asiatici, la paleo dieta e l’uso del cavolo kale (quello riccio nero).

Di queste quattro, una tendenza in particolare è stata molto rilevante: la richiesta degli alimenti privi di glutine è aumentata in modo esponenziale fino dal primo mese dell’anno; questo perché anche coloro che non sono celiaci prediligono nei loro acquisti questi tipi di alimenti. La credenza infatti è che i cibi privi di glutine, gluten free, aiutino a perdere peso.

Indipendentemente dalla veridicità di questa credenza, nel 2014 il mercato dei cibi senza glutine è esploso tanto che reperire questi alimenti sia diventato davvero facilissimo.

Interessante di queste quattro tendenze è quella legata alla paleo dieta, un’alimentazione che dovrebbe essere come quella dei nostri antenati, fatta solo di carne pesce verdura frutta e semi. Tantissimi sono i seguaci di questo stile di vita, e in tantissimi hanno avuto ottimi risultati.

in: Alimentazione
06 Gennaio 2015
di silvia