I segreti della pentola a pressione

 

La pentola a pressione ha le pareti molto spesse ed è fornita di due impugnature e di un coperchio che aderisce perfettamente all’imboccatura.

Tipi di cotture:

VAPORE: La pentola a pressione è l’ideale per chi vuole cucinare della verdura o del pesce in tempi record: basta versare 300 ml d’acqua o di brodo sul fondo del recipiente e cuocere il tutto per 15 minuti. Attenzione: se vengono messe delle verdure surgelate bisognerà aumentare la dose di liquido sul fondo perché l’evaporazione è molto rapida;

FUOCO LENTO: La pentola a pressione è perfetta per cucinare a fuoco lento le verdure ricche di acqua, la carne, il pesce ma anche i cereali. Per questo tipo di cottura basta mettere poca acqua sul fondo: il vapore emesso durante la cottura a fuoco lento si condenserà in goccioline che, a contatto con il coperchio, ricadranno sul fondo e evaporeranno di nuovo;

STUFATI: Spezzatino, brodo di carne sono due piatti semplicissimi da preparare con questa pentola perché bastamettere un filo d’olio sul fondo della pentola, un po’ di cipolla, dei pezzi di carne, delle erbe aromatiche e un bel po’ di liquido; non appena il vapore esce dalla valvola, abbassare il fuoco e lasciar cuocere;

STERILIZZAZIONE: Questa pentola è ottima anche per sterilizzare vasetti per fare la marmellata e utensili vari da cucina;

 

Vari tipi di pentole:

Acciaio o alluminio? L’acciaio trattiene e distribuisce bene il calore, tuttavia la maggior parte delle pentole a pressione sono in alluminio, un materiale molto più leggero e quindi più pratico.

La pentola a pressione elettrica: in acciaio inox o in terracotta, le pentole a pressione elettriche sono molto utili quando si ha fretta. Secondo il modello puoi scegliere il modo e il tempo di cottura.

in: Scuola di cucina
03 Ottobre 2012
di silvia