I cachi, frutto simbolo della pace

 

Il caco è un frutto caratterizzato da un colore arancione molto carico, una buccia liscia e una polpa molto morbida (tanto da poterlo mangiare quasi solo con il cucchiaino!). Il caco è un frutto che come le nespole va raccolto quando è ancora acerbo, e quindi sodo, e consumato poi quando diventa molto morbido.
Questo frutto, nonostante quelli che in molti credono, è originario dei paesi d’oriente ed è anche una pianta molto molto antica tanto che vanta una tradizione quasi millenaria.

 

 

 

Ricco di calorie, circa 270 per 100 gr, il caco è formato prevalentemente da acqua, poi a seguire zucchero, fibre, una piccolissima percentuale di proteine e di grassi; importanti anche i sali minerali, come ad esempio il potassio.

 

 

Oltre ad esseri importanti per la cucina per la preparazione di dolci e conserve, questi frutti si rivelano molto importanti anche per il nostro organismo:
– aiutano a migliore la funzionalità del fegato se consumati dopo il pasto, quali pranzo e cena;
– combattono come risaputo la stitichezza e la ritenzione idrica, se consumati durante la prima colazione quando l’organismo è più ricettivo;
– consumato sempre alla mattina ma leggermente più acerbo, aiuta a combattere i disturbi legati alla colite (attenzione che il caco è un frutto molto astringente).

 

 

in: La nostra cucina
13 febbraio 2013
di alessio