Il Gorgonzola subisce l’effetto Cannavacciulo

Si sta registrando un continuo aumento nella produzione in seguito ad un aumento delle richieste da parte del mercato di questo prodotto: è stato chiamato “effetto Cannavacciuolo” questo interesse, ripreso e in salita, per il Gorgonzola Dop, il tipico formaggio muffato prodotto principalmente in Lombardia e Piemonte.

Lo chef 2 stelle Michelin aveva presentato durante il 2016 il suo volto come testimonial di questo prodotto; oggi la parola passa a Renato Invernizzi che fa il punto della situazione evidenziando un positivo aumento della produzione “Nel 2016 la produzione totale è aumentata dell’1,8%, per un totale di quasi 55mila tonnellate pari a oltre 4,5 milioni di forme. A fronte di un mercato nazionale stabile, ma con promettenti sbocchi nei piatti pronti, surgelati e pizze, registriamo un incremento dell’export della nostra specialità casearia verso la Germania, la Francia, ma anche il Far East: Corea, Vietnam, Thailandia, e Giappone. Il successo è frutto della presenza a Expo Milano che ha proiettato la nostra immagine nel mondo e dello spot con lo chef Cannavacciuolo. Siamo cresciuti insieme, siamo quasi in simbiosi, e nel sito web del Consorzio alcune sue ricette vengono seguite per l’intera durata dei video-tutorial, anche otto minuti. A Cibus poi abbiamo registrato il grande appeal di Antonino con le donne, ed è per questo effetto-traino che gli abbiamo rinnovato il contratto per tre anni, fino al 2019“.

Dietro al successo di questa azienda un grande lavoro fatto di costanza, passione e determinazione, a cui si aggiunge anche un aspetto più tecnico “La logica del nostro successo è quella dei piccoli incrementi ma costanti“.

in: La nostra cucina
10 Febbraio 2017
di alessio