Gli alimenti senza glutine non servono a dimagrire

Un’alimentazione senza glutine è quella che serve per tutti gli intolleranti ad esso, ovvero chi soffre di celiachia. Il boom degli alimenti senza glutine si sta però trasformando in una vera e propria moda, tanto che anche chi non soffre di questa intolleranza li sta inserendo nella propria dieta.

I cibi privi di glutine stanno diventando sempre di più un’associazione ad un’alimentazione dietetica, ma attenzione, i nutrizionisti dell’Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) avvisano che non ha alcun senso seguire una dieta senza glutine solo per dimagrire. Come ha dichiarato il nutrizionista Pietro Antonio MigliaccioUn etto di pane senza glutine, con quest’ultimo sostituito con carboidrati e grassi, ha le stesse calorie di uno che lo contiene, ma con una composizione in macronutrienti che, non essendo necessaria, potrebbe alterare le risposte metaboliche. Non consiglio dunque mai un regime del genere a chi non soffre di questa patologia ma vuole solo dimagrire“.

Assolutamente falsa l’ideologia che si sta diffondendo legata agli alimenti senza glutine: questi non sono ne più leggeri ne dietetici! Ad aggiungere qualche parere riguardo a questo fenomeno è un altro nutrizionista dell’Aidepi, Andrea Ghiselli “Non ha assolutamente senso togliere il glutine dalla dieta per chi non soffre di celiachia o di particolare sensibilità al glutine (una particolare condizione di intolleranza non celiaca al glutine). Il glutine è una proteina presente in molti cereali che, come tutte le proteine, ha un forte potere saziante. Per cui, al contrario, può aiutare a perdere peso“.

in: Alimentazione
01 Agosto 2014
di silvia