Giovanni Rana aumenta stipendio a dipendenti che lavorano durante emergenza

Gli imprenditori italiani vicino ai propri lavoratori. Tra i primi a dare un vero aiuto economico ai lavoratori ancora attivi in questo periodo di emergenza c’è Giovanni Rana, titolare dell’omonima azienda italiana.

Il presidente del pastificio veronese specializzato nella pasta fresca e guidato dal figlio Gian Luca, in qualità di amministratore delegato ha dato il buon esempio varando un piano straordinario di aumenti salariali per 2 milioni di euro, come speciale riconoscimento dell’impegno dei 700 dipendenti presenti nei cinque stabilimenti in Italia che stanno garantendo la continuità negli approvvigionamenti alimentari.

Rana ha deciso di aumentare lo stipendio dei dipendenti che stanno garantendo la produzione durante l’emergenza coronavirus: “25% in più e anche 400 euro per la babysitter”.

Rana ha inoltre deciso di stipulare una polizza assicurativa a favore di tutti i dipendenti, compresi quelli in smart working, in caso di contagio da Covid-19, a integrazione del rafforzamento delle procedure di sicurezza e prevenzione già messe in atto dall’azienda.

in: Notizie Dal Mondo
23 Marzo 2020
di silvia