EXPO2015: arriva anche la pizza in edizione limitata

Mentre si cerca di rendere la pizza, il piatto per eccellenza della cucina italiana, patrimonio dell’Unesco, Coldiretti analizza come questa ricetta sia oggi per circa il 63% preparata con ingredienti stranieri. Ma in occasione della grande esposizione universale, si cerca di cambiare questa cosa.

Un’occasione unica per l’Italia: cercare di rilanciare i suoi prodotti e rendere ancora più forte l’importanza dei prodotti Made in Italy, la pizza per EXPO2015 deve essere al 100% italiana: per unire quindi questo grande evento con l’inserimento della pizza nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, verra sfornata dall’Antica Pizzeria Brandi di Napoli una pizza margherita italiana, ovvero utilizzando ingredienti rigorosamente italiani.

Coldiretti: “Troppo spesso viene servito un prodotto preparato con mozzarelle ottenute non dal latte, ma da semilavorati industriali, le cosiddette cagliate, provenienti dall’est Europa, pomodoro cinese o americano invece di quello nostrano, olio di oliva tunisino e spagnolo o addirittura olio di semi al posto dell’extravergine italiano e farina francese, tedesca o ucraina che sostituisce quella ottenuta dal grano nazionale.”.

Perché proprio la pizza come simbolo della cucina italiana a EXPO2015? La pizza è il piatto italiano per eccellenza, grazie ai suoi colori è anche la raffigurazione culinaria del tricolore, il suo nome è la parola italiana più conosciuta all’estero.

in: Eventi
08 aprile 2015
di silvia