Elementi da non mettere nel frigo: quali sono e perchè

Come vanno messi a posto gli alimenti nel frigorifero? E’ bene sapere che ad ogni alimento corrisponde una precisa posizione perché la temperatura all’interno dell’elettrodomestico non è uguale in tutto i punti, varia insomma da zona a zona.

Il frigorifero, importante e indispensabile elettrodomestico di cui proprio non è possibile fare a meno, ha una suddivisione interna in zone, ciascuna caratterizzata da una precisa temperatura e quindi adatta ad alcuni alimenti piuttosto che ad altri.

Tutti i frigoriferi possono essere così suddivisi:

porta (10-15 gradi), punto più caldo, adatto agli alimenti che hanno bisogno di una leggera refrigerazione come ad esempio bevande burro e latte;

mensola in basso (2 gradi), punto più freddo, adatto a verdure, carne e pesce;

mensola centrale (4-5 gradi), dedicata a quegli alimenti che richiedono una conservazione in frigorifero dopo l’apertura;

mensola in alto (8 gradi) adatta per gli stessi, o quasi, alimenti della mensola centrale con l’aggiunta di uova, dolci, formaggi e yogurt;

cassetti (9-10 gradi) il cui spazio è destinato alla conservazione di frutta e verdura, perché questi sono alimenti che potrebbero essere danneggiati con temperatura più alte o più basse.

in: Scuola di cucina
20 luglio 2014
di silvia