Dopo Expo: Eurochocolate mette a disposizione uno psicologo del lavoro

Siamo arrivati al termine dei 6 mesi, oggi è l’ultimo giorno ufficiale della grande Esposizione Universale che si è tenuta a Milano e che ha parlato per 6 lunghi mesi solo di cibo, nutrizione, pianeta. Se a qualcuno spiace che questo grande evento sia arrivato al termine, c’è qualcuno invece che ne è contento.

Rischio da stress? Probabile, il dopo Expo potrebbe rivelarsi “traumatico” per alcuni dei suoi partecipanti. E’ per questo motivo che Eurochocolate ha messo a disposizione gratuitamente uno psicologo del lavoro. Nei giorni 30 31 ottobre e 1 novembre Pietro Bussati incontrerà le maestranze del Cluster del Cacao e Cioccolato per condividere con tutti pensieri, emozioni, aspettative di tutti coloro che si apprestano ad affrontare il dopo Expo.

Quale sarà il compito nello specifico dello psicologo? Ascoltare gruppi di persone o individui singoli e far loro da sostegno per dare a tutti un benessere psicofisico. “Per la sensibilità dimostrata e per l’azione all’avanguardia attuata, l’iniziativa intrapresa da Eurochocolate merita il plauso e il sostegno dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia: l’auspicio è che questa buona pratica, che mette in primo piano il benessere psicofisico dei lavoratori, venga presa ad esempio anche da altre realtà. Per questo l’Ordine degli psicologi della Lombardia è pronto a sostenere e valorizzare privati, Enti ed Istituzioni intenzionati a ripetere la buona pratica inaugurata da Eurochocolate

in: Eventi
31 Ottobre 2015
di silvia