Donne e uomini, come varia il tempo necessario per il riposo

E’ una recente ricerca scientifica a determinare come il “bisogno di sonno” sia differente tra uomo e donna; ad una delle due categorie serve un riposo più prolungato, all’altra invece bastano anche pochi pisolini durante l’arco della giornata.

Il fabbisogno delle donne cambia rispetto a quello degli uomini: il gentil sesso avrebbe bisogno infatti di un lungo e profondo sonno per ricaricare a pieno il cervello, il sesso maschile invece necessita di brevi pisolini per rimettersi in forma.

Questo è quanto afferma lo studio condotto a Monaco e poi presentato ufficialmente durante un convegno al Forum di Neuroscienze di Copenaghen. Il campione preso in analisi comprendeva 160 individui di età adulta di entrambi i sessi: durante lo studio sono state monitorate le attività cerebrali in base ai diversi tipi di sonno e sono stati eseguiti test intellettivi sui soggetti presi in considerazione.

I risultati emersi hanno evidenziato come il cervello di una donna beneficia maggiormente di sonno pesante, mentre il cervello dell’uomo riceve gli stessi effetti anche con brevi sonnellini.

Il motivo? Semplice: il cervello delle donne avrebbe un struttura più complessa rispetto a quello dell’uomo e quindi per “ricaricarsi” a pieno è necessario un maggiore lasso di tempo.

Il commento dal capo dei ricercatori, Jim HorneLe donne tendono a essere multi-tasking – fanno molte cose in una volta e sono flessibili – così usano più attività cerebrale degli uomini. Per questo motivo hanno bisogno di un sonno migliore.”.

in: Salute e Benessere
17 aprile 2017
di alessio