Diete per ogni occasione: oggi per San Valentino

 

 

La dieta di San Valentino, così è stata chiamata la dieta da fare sia i 3 giorni anteriori che i 3 giorni successivi a questa festa degli innamorati che ogni anno arriva, per mettersi in forma o riprendere la forma dopo le cenette coi fiocchi preparate per i vostri partner.

 

 Esatto, sono solo 3 giorni che vanno sacrificati in nome dell’amore, e l’alimentazione di questa dieta vi “obbliga” a creare un menù a base di: frutta, verdura, carne e pesce a basso contenuto di grassi, pane e pasta integrali, e almeno mezz’ora di camminata. Il menù deve essere diviso in piccoli pasti frequenti, al massimo 6 al giorno.

 

 

Sembra quasi più difficile a dirsi che a farsi. Le regole sono davvero poche e semplici: bere non meno di 2 litri di acqua ogni giorno, alternando anche con infusi e limonate, inserire nella prima colazione un kiwi che aiuta a regolarizzare l’intestino dopo una notte di digiuno, mangiare frutta e verdura (ad esempio mele pere arance kiwi – lattuga rucola radicchio) fino alle 18 non oltre, dimezzare le normali dosi di olio e sale, non ingerire caffè zucchero e dolcificanti, non mangiare carne pesce  ad alto contenuto di grassi, no a formaggio uova patate e banane, si a pane pasta in versione integrale. Il tutto accompagnato da una camminata (a passo svelto ovviamente) di almeno 30-40 minuti al giorno.

 

 

in: Salute e BenessereSan Valentino
14 Febbraio 2013
di alessio