Dieta con risultati visibili? Con 5 mosse risultati più efficaci

 Una corretta e controllata alimentazione  è un buon modo per dimagrire e tornare in forma soprattutto ora in vista delle stagioni calde; ma se una dieta, di qualunque tipo questa sia, è affiancata anche da altre “abitudini” diventa ancora più efficace restituendo risultati migliori e duraturi.

Al primo posto c’è il “fare movimento“.

Per perdere peso velocemente e con costanza, senza rischiare di riprendere i chili persi con fatica e sudore, l’accoppiata vincente è dieta e sport. Ogni persona ha un proprio metabolismo, pertanto è anche molto importante riuscire ad identificare quale tipo di sport per dimagrire è appropriato per ogni individuo, tenendo conto di quante calorie permette poi di bruciare. È consigliabile fare 50 minuti al giorno tutti i giorni di moto come ad esempio la passeggiata, mentre praticare un’attività fisica più profonda per 2-3 volte la settimana (corsa, nuovo, bici). Inoltre, è fondamentale mantenere un certo tono muscolare perché quando si decide di seguire una dieta dimagrante, l’organismo reagisce perdendo non solo il peso in eccesso, ma anche bruciando il 70% di cellule grasse ed il restante 30% dei muscoli.

A seguire troviamo il “rispetto dei pasti“.

Per tenere il metabolizione in azioni il numero di pasti consigliabile è 5: tra questi ci sono i tre fondamentali quali colazione (indispensabile), pranzo e cena; tra questi vengono inseriti gli spuntini a metà mattina e metà pomeriggio per bloccare gli attacchi di fame e non arrivare troppo affamati al pasto successivo. Mai saltare ne la colazione ne la cena: la prima è la carica che il nostro corpo riceve dopo in media 10 ore di digiuno; il pranzo deve essere medio ed è qui che vanno inseriti i carboidrati come pasta e pane; la cena infine deve essere leggera magari con carne e pesce (ovviamente verdura o frutta). La regola corretta sarebbe “Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero”.

Al terzo posto “lo stress“.

Questo aspetto influenza molto il nostro senso di appetito; più siamo stressati più nel nostro organismo aumenta un particolare ormone che ci trasmette un forte senso di fame (cortisolo) e che di conseguenza ci porta a mangiare di tutto e a tutte le ore. Meglio cercare di seguire ritmi di vita più rilassati!

Al quarto posto c’è l’aspetto riguardante la “depurazione“.

Per questo ci sono le tisane; grazie a queste vengono aiutati non solo i reni e il fegato, ma anche il nostro sistema “idrico”; le tisane consigliati sono di solito al finocchioe  al carciofo, alla lavanda e al ginepro, alle rose e alla liquirizia. Ognuna di queste ha compiti ben specifici: dalla depurazione del fegato all’eliminazione delle tossine, dalla stitichezza all’equilibrio dell’intestino. Sono tutte inoltre accomunate da una caratteristica, ovvero l’essere diuretiche (quindi per chi soffre di cellulite, un valido aiuto).

All’ultimo punto, ma non meno imporante, “l’aiuto per il metabolismo“.

Per tutti quei soggetti che hanno un metabolismo molto lento e tendono ad assimilare ogni cosa che mangiano, sono consigliati il tè verde, l’aglio che aiuta a combattere l’obesità (per gli altri aspetti positivi clicca qui: L’aglio è l’ingrediente anti-cancro).

in: Salute e Benessere
20 Dicembre 2015
di silvia