Dalla cucina emiliana ecco alcuni piatti tipici

 

Regione: Emilia Romagna

 

Crostini al parmigiano

Per la besciamella sciogliere il burro, unire la farina e mescolare, poi versare a filo il latte, condire con il sale e portare ad ebollizione; quando la besciamella inizia sobbollire aggiungere il parmigiano, noce moscata e spegnere il fuoco. Quando è tiepida aggiungere la panna, 2 tuorli delle uova e altro parmigiano. Versare questo composto su una teglia rivestita di carta forno, livellarlo, quindi farlo riposare in frigo per 2 ore.
Tagliare l’impasto solido a quadretti, passare questi nella farina e nell’uovo sbattuto rimasto. Friggere i crostini di parmigiano nell’olio bollente fino a che non sono completamente dorati.

 

 

Cannelloni agli asparagi

Per la pasta lavorare la farina con le uova e l’olio, poi unire una presa di sale e impastare fino ad ottenere un composto uniforme e liscio. Stendere questo sottile e ritagliare dei rettangoli 10x6cm. Scottare la pasta in acqua bollente salata per pochi minuti, po farina asciugare.
Lavare gli asparagi, eliminare la parte bianca, lessarli per 10 minuti in acqua salata, poi scolarli bene e tagliarli a rondelle; far soffriggere in una padella la cipolla tritata con l’olio, unire gli asparagi e far cuocere coperto per 10 minuti. Mescolare a parte la ricotta con uovo, parmigiano, sale e pepe. Quando gli asparagi sono cotti mescolarli alla crema di ricotta.
Per la besciamella tostare la farina in un pentolino con il burro, aggiungere a filo il latte e far sobbollire, condire con sale e pepe, un pizzico di noce moscata e quando è densa spegnere il fuoco.
Farcire ora i rettangoli di pasta con la crema di ricotta e asparagi, avvolgere la pasta su se stessa formando dei cannelloni e distribuire questi in una teglia, su un letto di besciamella; cospargere i cannelloni con il resto della besciamella, spolverizzare con parmigiano e fiocchetti di burro, cuocere in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti.

 

 

Cotoletta alla bolognese

Battere con il pesta carne le fette di vitello, passarle in una ciotola con le uova sbattuto e poi nel pangrattato premendo bene.
Friggere le cotolette alla bolognese in una padella con l’olio bollente e quando sono ben dorate scolarle su carta assorbente; disporre le cotolette su una teglia rivestita di carta forno, coprire ciascuna con una fetta i prosciutto crudo e una grattugiata di parmigiano, quindi infornare con funzione grill per alcuni minuti fino a che il formaggio non si è sciolto.

 

 

Friggione

Sbucciare e affettare sottili le patate, farle soffriggere in padella con un filo di olio a fuoco basso fino a che non risultano cotte.
Nel frattempo affettare sia le cipolle che il peperone, mescolare a questi la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero, sale, pepe e far cuocere il tutto scoperto a fuoco basso per circa un’ora.
Quando il composto è diventato una specie di salsa, servire caldo.

 

 

Torta Barozzi

Torta modenese che ricorda i Brownies, dolci americani; è stata inventata a Vignola nel 1800, anche se la ricetta originale è rimasta il segreto della pasticceria che l’ha inventata, poi essendo una ricetta storica emiliana ogni famiglia ha la sua, che viene tramandata di generazione in generazione.


in: La nostra cucina
31 Gennaio 2013
di silvia