Costiera Amalfitana plasticfree, 5000 borracce agli studenti

In Costiera Amalfitana la rivoluzione ambientale partirà dal territorio. Ben 60 Imprese che formano la Rete per lo Sviluppo Sostenibile e Turistico della Costiera, lunedì 7 ottobre regaleranno ben 5000 borracce in tritan agli studenti di tutte le scuole.

“La rivoluzione ambientale che partirà dalla Costiera il 7 di ottobre vedrà il momento forte presso l’Istituto Comprensivo di Maiori – spiega Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana – quando alle 11, presso la Sala Auditorium inizieremo la consegna delle borracce a centinaia di ragazzi ed installeremo a scuola l’erogatore d’acqua. L’operazione rientra nel più ampio progetto sulla sostenibilità che il Distretto sta portando avanti e che vede insieme: Distretto Turistico della Costiera Amalfitana, Area Marina Protetta “Punta Campanella”, Ente Parco dei Monti Lattari, le Amministrazioni Comunali e scolastiche della Costiera”.

Con questo progetto l’obiettivo è quello di aiutare le amministrazioni locali, i gestori del servizio di raccolta e la comunità tutta a raggiungere nel breve termine una drastica riduzione dei rifiuti, partendo dall’eliminazione dell’usa e getta, dalla raccolta differenziata pulita alla promozione di un sistema gestionale integrato con il territorio. La prima alternativa all’uso e getta non deve essere l’utilizzo delle bioplastiche ma del riutilizzabile.

Questa distruzione è solo un piccolo tassello di un progetto molto più ampio che vedrà nei prossimi mesi le strutture aderenti alla Rete avviare un processo di riduzione dei rifiuti prodotti dalle loro attività e contemporaneamente si sperimenterà un nuovo sistema di raccolta dei rifiuti che permetterà una sensibile riduzione del traffico e ancora tanto altro.

in: Notizie Dal Mondo
02 Ottobre 2019
di silvia