Controllare la pressione mangiando

Il cibo è ancora una volta il protagonista dello stare bene: oltre ad essere la fonte principale di energie per l’organismo, è ancor ala miglior medicina in assoluto contro ogni malattia. Ecco un altro esempio in cui il cibo è sempre il miglior alleato che si possa avere, prima di iniziare ad ingerire qualunque tipo di medicinale. La pressione alta è un problema che in molti hanno, ma un’alimentazione sana è può rivelarsi la perfetta cura.

Quali sono quegli alimenti propriamente indicati per “combattere” questa cosa?

– Il sedano al primo posto: grazie alle sue proprietà drenanti aiuta l’apparato renale a smaltire la renina in eccesso, un enzima responsabile dell’innalzamento della pressione;

– Il peperoncino: è un ottimo vasodilatatore che oltre a migliorare le vostre prestazioni sessuali, aiuta i vasi sanguinei a rilassarsi e di conseguenza abbassa la pressione arteriosa;

– Il pomodoro, facile da trovare in ogni stagione: ricchissimo di potassio, è utilissimo contro la ritenzione idrica e fornisce energia con un bassissimo contenuto di calorie;

– Il cioccolato fondente, ultimamente sta venendo fuori che è un alimento adatto quasi a tutto: come il peperoncino è una vasodilatatore;

– Le banane: una fonte in assoluto ottima di potassio, aiutano a controllare i livelli di pressione nei soggetti ipertesi;

– L’aglio, anche se non è un alimento che riscuote sempre un gran successo: fa miracoli per la pressione e anche per il colesterolo;

– L’anguria, ora è iniziata la stagione perfetta per trovarla: grazie alla L-citrullina che l’organismo converte in L-arginina, regola la pressione;

– La soia: aiuta a migliorare la circolazione sanguigna;

Oltre a questi principali alimenti, ce ne sono altri che hanno gli stessi effetti: patate, cipolle, arance, spinaci, mandorle, mirtilli, uvetta sultanina, datteri, broccoli, succo di barbabietola, tè verde e spezie (quali curry, curcuma e zenzero).

in: Alimentazione
25 Maggio 2014
di silvia